CONCORSO “IL PRESEPE OGGI”


RISULTATI CONCORSO DI DISEGNO CREATIVO: ELENCO VINCITORI ED ELABORATI (clicca qui)

 

 

 

CONCORSO RISERVATO AGLI ALUNNI DELLE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO

degli istituti comprensivi di CEVA, GARESSIO e CORTEMILIA/SALICETO

  

REGOLAMENTO CONCORSO DI DISEGNO CREATIVO

TEMA DEL CONCORSO: IL PRESEPE OGGI

CONCORSO RISERVATO AGLI ALUNNI DELLE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO

Il concorso “IL PRESEPE OGGI” ha come obiettivi la sensibilizzazione, la valorizzazione, la diffusione e la promozione di un evento tanto particolare quanto ricco di significato quale il PRESEPE VIVENTE di Bagnasco.

1 – CHI SIAMO : Il presepe vivente di Bagnasco è tornato a far parte della vita dei Bagnaschesi con un gran successo nel 2015, dopo più di vent’anni di pausa (1993 la sua ultima rappresentazione), grazie alla collaborazione di tutte le associazioni presenti sul territorio con la stessa amministrazione comunale, lavorando all’unisono per riportare questo fiore all’occhiello di Bagnasco, tanto voluto dalla comunità, al posto che merita: in assoluto in cima alla piramide delle manifestazioni natalizie in programma nel nostro territorio.

Nel 2017 l’effettiva consacrazione: maggior numero di visitatori (circa 5000 in tre sere), nuove scenografie, nuovi antichi mestieri, più di 200 figuranti distribuiti lungo le vie del paese. La rappresentazione offre nello scenario suggestivo dei due borghi, addossati all’altura del castello, un fedele racconto evangelico quanto efficace nella ricostruzione di personaggi ed ambienti, coinvolgendo protagonisti e spettatori in un’unica partecipazione. Migliaia di persone varcano i muri della “finta” Betlemme per assistere increduli alla rappresentazione dei fatti accaduti oltre duemila anni or sono nell’antica Palestina.

Il presepio si avvale dell’opera di oltre duecento attori e comparse snodando le sue scene lungo la via “maestra”, illuminate dalle torce e riscaldate dai bracieri, in un’ininterrotta riproduzione di mestieri e vicende: il tutto ha inizio in piazza S. Margherita con la comparsa dell’Angelo e l’annuncio fatto a Maria, continua con la visita di Maria stessa alla cugina Elisabetta per finire con il sogno di S. Giuseppe.

Poi in groppa all’asino, i due protagonisti si avviano alle porte di Betlemme e, facendosi largo tra la folla e i pretoriani romani, iniziano il loro peregrinare tra botteghe e locande. Sulla strada lunga circa un chilometro, si affacciano portici, officine e negozi (che rappresentano le arti ed i mestieri di un tempo): fornai, venditori di spezie, falegnami, fabbri, scalpellini, calzolai, pescatori, pittori, carbonai, ecc.

Non c’era però alloggio per Giuseppe e Maria, che continuano così il loro viaggio attraverso il mercato di pelli, oltrepassando ramai e chiromanti, orde di schiavi in catene ed il bivacco dei pastori con pecore e capre dormienti.

Giunti davanti all’ufficio del censimento, lo scriba li registra nel grande libro voluto da Cesare Augusto.

Poco dopo ecco una capanna, unico bivacco trovato dai due per far nascere il Salvatore. Una capanna scaldata dai giumenti, visitata in gran numero da pastori, raggiunta da innumerevoli angeli e, arrivati da terre misteriose seguendo una stella cometa nel cielo, dai Re Magi che omaggiarono il neonato con i loro preziosi doni.

Duemila anni fa come oggi: stupore, commozione, un filo di inquietudine, come un brivido nell’anima.

A rappresentazione finita, le genti continuano a passeggiare per la via Maestra, degustando prodotti e bevande di un tempo e ammirando ancora una volta l’oasi con palme, acqua corrente e scenografie particolari, il tutto accompagnato dai canti natalizi eseguiti dalla corale Bagnaschese.

2 – CHI PUO’ PARTECIPARE AL CONCORSO: possono partecipare tutti gli alunni delle scuole ELEMENTARI dei plessi scolastici che avranno aderito all’iniziativa. La partecipazione al concorso è GRATUITA.

3 – MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE: per poter partecipare al concorso ogni classe interessata dovrà confermare la propria partecipazione compilando il MODELLO A, allegato al presente, ed inviarlo via mail all’indirizzo presepeviventebagnasco@gmail.com entro e non oltre venerdì 12 ottobre 2018, compilato e firmato in ogni sua parte.

Ogni classe regolarmente iscritta può concorrere con un massimo di tre elaborati ciascuna. Verranno ammessi disegni realizzati su qualsiasi tipo di carta (o similare) purché in formato foglio A4, realizzati a mano libera con qualsiasi tecnica (matite, pennarelli, acquerelli, tempere, ecc.). Condizione imprescindibile: il disegno non deve essere in alcun modo riconducibile al proprio autore, pena l’esclusione dal concorso.

Al momento della consegna dell’elaborato, allo stesso dovrà essere allegata la scheda di partecipazione (MODELLO B) compilata in ogni sua parte e firmata anche dai genitori dell’alunno o da chi ne fa le veci.

La partecipazione al concorso comporta la cessione dei diritti di utilizzo dell’opera presentata a vantaggio dell’Associazione Culturale Presepe Vivente di Bagnasco.

4 – CONSEGNA DEGLI ELABORATI: i disegni, insieme alla scheda di partecipazione, dovranno essere consegnati presso la segreteria del CFP di CEVA (partner del concorso), in orario di ufficio, entro lunedì 10 dicembre 2018.

5 – MODALITA’ DI VOTO: le opere consegnate dai plessi scolastici verranno tutte esposte durante le tre serate di Presepe Vivente (23-24-26 dicembre dalle ore 20.00 alle ore 24.00) in Sala S. Giacomo (Via Basteris 70) in Bagnasco. A ogni opera l’organizzazione attribuirà un numero e le opere verranno esposte in ordine casuale all’interno della sala. A ogni visitatore del Presepe verrà consegnata alle casse, unitamente al biglietto di ingresso, una scheda voto (diversa per ogni serata in modo da evitare clonazioni). Chi vorrà visitare la mostra potrà poi decidere di votare l’opera preferita indicando sulla scheda semplicemente il nr attribuito all’opera stessa e imbucando la scheda nell’apposito contenitore all’uscita della sala.

6 – EVENTUALE ESPERTO MESSO A DISPOSIZIONE DELL’ORGANIZZAZIONE: per tutti coloro che decidono di partecipare al concorso, l’associazione presepe vivente di Bagnasco mette a disposizione un esperto in arte e disegno che, secondo le modalità pattuite con Docenti e Dirigenti, può svolgere una lezione presso le vostre aule e mettere a vostra disposizione la propria esperienza. Per poter usufruire dell’esperto è necessario segnalarlo sul MODELLO A barrando l’apposita casella. In base alle richieste, verrà in seguito stabilito per quanto tempo l’esperto sarà effettivamente a vostra disposizione.

 7 – RISULTATI E PREMI: al termine della terza serata di Presepe Vivente, l’urna con all’interno le schede voto verrà ritirata dalla commissione preposta, le schede scrutinate e contate, e verrà stabilita la classifica finale del concorso. Le tre opere che avranno raccolto il maggior numero di voti saranno le vincitrici del concorso e riceveranno i seguenti premi in buoni acquisto in materiale didattico, premi riservati sia alla classe di appartenenza dell’autore, sia all’autore stesso:

1° premio: alla classe di appartenenza: EURO 300,00 in buoni acquisto materiale didattico

2° premio: alla classe di appartenenza: EURO 200,00 in buoni acquisto materiale didattico

3° premio: alla classe di appartenenza: EURO 100,00 in buoni acquisto materiale didattico

 

1° premio: all’autore dell’opera: EURO 50,00 in buoni acquisto materiale didattico

2° premio: all’autore dell’opera: EURO 30,00 in buoni acquisto materiale didattico

3° premio: all’autore dell’opera: EURO 15,00 in buoni acquisto materiale didattico

 

8 – CONSEGNA DEI PREMI: la classifica finale del concorso sarà pubblicata nel più breve tempo possibile e comunque entro il 10 gennaio 2019 sul sito del Presepe Vivente (www.presepedibagnasco.it) e sui principali quotidiani locali. La premiazione avverrà entro la fine del mese di gennaio 2019 secondo le modalità pattuite con l’istituto o gli istituiti di appartenenza e i buoni acquisto saranno spendibili nel paese o nei paesi dove il plesso scolastico ha sede.

 

 

Si ricorda che la partecipazione al concorso è assolutamente gratuita, riservata a tutte le classi che abbiano aderito al concorso stesso (compilando il MODELLO A), che l’opera per essere ritenuta valida non deve essere riconducibile in alcun modo all’autore e che alla consegna deve essere accompagnata dalla scheda di partecipazione (MODELLO B) compilata e firmata in ogni sua parte.

 

PER EVENTUALI INFORMAZIONI: presepeviventebagnasco@gmail.com

Confidando nella vostra partecipazione

Associazione Culturale Presepe Vivente di Bagnasco